Al momento stai visualizzando Smaltimento Amianto Roma

Rimozione amianto Roma, a chi rivolgersi?

Smaltimento amianto Roma: quanto è importante? Sono ancora molte le zone della Capitale dove esiste la presenza di questo materiale pericolosissimo per la salute. Rimuoverlo e bonificare le aree con presenza di amianto è un atto di buon senso e di civiltà verso tutti coloro che risiedono nelle vicinanze, verso te stesso e verso la tua famiglia.

L’amianto, per le sue caratteristiche, è stato per molti anni utilizzato nel settore industriale ed edile. Solo negli anni ’80 si è focalizzata l’attenzione sui danni all’ambiente e alla salute, che questo materiale estremamente instabile e friabile, ha causato e continua a causare.

Si tratta di un materiale particolarmente pericoloso che dovrà essere smaltito da ditte smaltimento amianto Roma specializzate, così da evitare di trovare “amianto fuorilegge” per le strade o sui tetti delle nostre case.  

Pertanto, l’amianto è stato dichiarato fuorilegge. E la normativa nazionale ne impedisce l’utilizzo e impone, nei siti ove questo è ancora presente, la rimozione, la bonifica e lo smaltimento.

Contatta i tecnici di Econsorzio per lo smaltimento amianto su Roma, riceverai una consulenza personalizzata e un preventivo gratuito e senza impegno.

Cos'è l'amianto?

metodi di rimozione amianto
azienda smaltimento amianto

L’amianto è un materiale che fino agli anni ’90 era molto diffuso nel nostro Paese come nel resto del mondo e veniva usato nella maggior parte dei casi come isolante, poi il suo utilizzo è stato vietato a noma di legge quando è stato riconosciuto come cancerogeno. L’amianto, conosciuto anche con il nome di “asbesto”, è un materiale presente in natura e le sue caratteristiche ne hanno fatto il materiale ideale per essere utilizzato nelle operazioni di coibentazione data la sua grande resistenza al calore. Inoltre, mescolato con il cemento l’amianto forma una “matrice cementizia” molto usata in passato per le coperture di capannoni industriali e garage. L’amianto veniva utilizzazo anche per la realizzazione di guarnizioni delle tubazioni, ed in generale perchè il suo costo era limitato rispetto ad altri prodotti utilizzati con gli stessi scopi.

Una delle caratteristiche principali dell’amianto è quella di essere costituito da fibre che hanno la capacità di dividersi in senso longitudinale mantenendo questo aspetto fino a raggiungere dimensioni infinitesimali, di centesimi di micron. Per questo motivo, se inalato, l’amianto risulta molto pericoloso per la salute delle persone, mentre non emette gas tossici o radiazioni.

Quali sono quindi i rischi per la salute?

I rischi per la salute dell’uomo legati all’uso dell’amianto pertanto sono collegati al possibile rilascio di fibre di dimensioni microscopiche nell’ambiente, ad alla successiva inalazione, che procura malattie dell’apparato respiratorio. L’amianto è un materiale che è stato classificato come “cancerogeno” per l’uomo e per questo motivo i materiali che contengono amianto sono tanto più pericolosi quanto più sono friabili. I materiali compatti come il cemento amianto sono sicuramente meno pericolosi ma resta sempre la necessità di effettuare in modo corretto. Gli ambienti di lavoro nei quali veniva manipolato l’amianto per la produzione ad esempio di cemento amianto, sono tra i più pericolosi, così come le navi o i treni, mezzi di trasporto nei quali in passato è stato utilizzato molto l’amianto. Anche gli ambienti nei quali operano le persone e che sono stati oggetto di spruzzatura di amianto sono molto pericolosi, se lo stato di conservazione risulta inadeguato.

Rimozione Amianto: come viene effettuato?

La rimozione amianto avviene ad opera di una ditta specializzata in questo tipo di operazioni, la quale è dotata di tutto il materiale necessario per eseguire il lavoro nel modo più sicuro possibile. Prima della rimozione vera e propria, il tecnico dovrà eseguire un’ispezione approfondita delle aree da trattare, analizzandone le condizioni e capendo qual è la tipologia di intervento che dovrà essere eseguita.

Quando si parla di rimozione amianto ci si riferisce a tutti quei lavori volti all’eliminazione degli elementi contenenti questa sostanza pericolosa nell’ambiente circostante. Si tratta quindi di un procedimento che richiede particolari attenzioni, soprattutto se si pensa al fatto che l’amianto può provocare gravissime malattie all’uomo (come mesotelioma o asbestosi).

Per questo motivo la rimozione deve essere affidata a personale altamente specializzato. Efficienza e precisione sono infatti i requisiti fondamentali per questa operazione, considerato anche il fatto che l’amianto può disperdersi facilmente nell’aria e quindi esporsi ad altri rischi.

La rimozione dell’amianto, secondo le normative vigenti, deve essere effettuata da aziende specializzate che siano in grado di rimuovere con attrezzature ed interventi specifici per la bonifica di ambienti, strutture e edifici in cui sia presente l’asbesto o l’eternit (cemento amianto).

Ma come funziona esattamente lo smaltimento dell’amianto?

Esistono diversi metodi, vediamo quali sono:

Lo staff specializzato di Econsorzio, dopo una rigorosa analisi e una preliminare fase di controllo, individuerà e comunicherà il tipo di intervento più efficace per bonificare l’ambiente in questione. Verranno effettuate relazioni e rilevazioni accurate, mediante misurazioni specifiche e professionali, che consentano di individuare la migliore soluzione di bonifica, rimozione e smaltimento dell’amianto o dell’eternit presente nella zona.

Bonifica Amianto Roma

Una volta individuato il processo da mettere in opera, lo staff di Econsorzio interviene preliminarmente per mettere in sicurezza il materiale quando è ancora in posa, in modo da poter procedere alla rimozione in totale sicurezza e senza la rischiosa dispersione polveri nocive.

L’applicazione di materiali fissanti, quindi, precede l’intervento di rimozione dell’amianto, che prevede, tra le altre tecniche, l’applicazione della tecnica Glove Bag, ossia la sigillatura a tenuta stagna del materiale rimosso. In seguito alla rimozione, la superficie viene ripulita dai residui di amianto con attrezzature specifiche e sempre in totale sicurezza.

Il materiale raccolto, adeguatamente sigillato, viene poi trasportato dai nostri tecnici presso siti adeguatamente individuati ed autorizzati allo smaltimento dell’amianto. Tutti gli interventi di bonifica, rimozione e smaltimento amianto, sono attuati da Econsorzio nel totale rispetto delle normative vigenti e con la massima attenzione alla sicurezza dell’ambiente, dei nostri operai e delle persone che frequentano gli ambienti trattati quotidianamente.

Un’attenta analisi, una scrupolosa programmazione degli interventi, precede ogni azione, e consente di evitare rischi e danni all’ambiente ed alle persone. Contatta Econsorzio per richiedere interventi professionali di bonifica, rimozione,  smaltimento e incapsulamento amianto Roma. Avrai la certezza di affidarti ad un’azienda specializzata in grado di operare in totale sicurezza.

Ma perché richiedere lo smaltimento controllato e sicuro dell’amianto? Quali sono i rischi?

In Italia l’amianto è stato classificato come agente cancerogeno e con la legge 257 del 1992, è stata vietata sia la sua produzione che l’installazione. Le fibre di amianto quando vengono inalate hanno la capacità di restare nelle vie respiratorie dell’uomo anche per molti anni all’interno dei polmoni e sviluppare malattie molto gravi come il mesotelioma, l’asbestosi e il tumore dei polmoni, malattie che possono manifestarsi in modo evidente anche dopo un lasso di tempo molto lungo, tra i 15 ed i 30 anni dall’inalazione. Oltre al deterioramento dei materiali contenenti amianto, una fonte di pericolo per l’uomo è data anche dal danneggiamento dei materiali stessi e quindi alla possibile inalazione. Questo avviene sia con urti meccanici che con altre cause come gli incendi.

Costo rimozione amianto

Innanzitutto prima di parlare di costi smaltimento eternit occorre fare due grandi differenziazioni a seconda dello stato di ritrovamento del materiale. Se il materiale è integro si parlerà di amianto in matrice compatta se è sgretolato di amianto in matrice friabile.

Non è detto che una ditta di smaltimento si occupi della raccolta di entrambi poiché il rifiuto è classificato con due codici diversi. Per sintetizzare:

La ditta a cui ti affiderai per lo smaltimento e la bonifica dei siti contenti amianto ed eternit dovrà essere:

Per calcolare il costo dello smaltimento amianto bisogna valutare almeno due fattori:

Smaltimento Eternit: guida al corretto smaltimento

Cerchiamo adesso di rispondere alle varie domande che ci vengono poste quando viene richiesto lo smaltimento di amianto negli ambienti:

Per smaltire l’eternit gratuitamente bisogna rivolgersi ai centri di raccolta autorizzati dalla propria amministrazione comunale, oppure richiedere i bonus per lo smaltimento controllato messi in campo dallo Stato.

L’amianto è un materiale che può essere pericoloso se inalato. Se si sospetta di avere amianto nella propria casa, è importante farlo rimuovere da un professionista qualificato.

Il costo di smaltimento amianto al kg può variare a seconda delle dimensioni e della quantità di amianto da smaltire.

L’amianto è un materiale pericoloso e deve essere smaltito da professionisti. Non tentare di smaltirlo da solo, poiché potresti mettere a rischio la tua salute e quella degli altri.

 

Lo smaltimento dell’amianto avviene in appositi impianti autorizzati dalla normativa vigente. L’intero processo di smaltimento è regolamentato da specifiche procedure che prevedono il trattamento preliminare dei materiali da smaltire, il loro caricamento su autotreni e il trasporto in impianti specializzati, dove avviene la bonifica.

I proprietari di edifici con lastre in amianto possono smaltire l’amianto solo se il prodotto contiene meno del 5% di amianto. I prodotti con una percentuale superiore all’1% di amianto devono essere smaltiti come rifiuti speciali. E di norma lo smaltimento dell’amianto deve avvenire secondo quanto stabilito dalla legge vigente in materia di smaltimento rifiuti pericolosi da azienda specializzate e professionali.

In caso di necessità di intervento di bonifica, è importante contattare un professionista del settore per valutare la situazione e pianificare l’intervento.