Disinfestazione Acari

Tanto piccoli da essere invisibili a occhio nudo e proliferano in luoghi bui e umidi: minuscoli animaletti grandi poco più di un millimetro che spesso ci fanno compagnia durante la notte, nidificati tra cuscini, lenzuola e materassi, gli acari!

Gli acari della polvere prosperano negli ambienti domestici, nutrendosi dei detriti organici presenti nel pulviscolo. La loro presenza nei materassi, nei tappeti o nei mobili può provocare allergie e dermatiti fastidiose, scatenando anche irritazioni delle vie aeree e attacchi di asma. Allora come eliminare acari della polvere?

Risulta di fondamentale importanza conoscere le caratteristiche di questi microscopici esseri che prolificano in colonie numerosissime, per praticare una disinfestazione accurata.

Contatta i nostri tecnici per una consulenza personalizzata e gratuita, metteremo a tua disposizione un piano di disinfestazione accurato, ecologico e mirato, così da debellare dai tuoi ambienti questa fastidiosa minaccia.

Acaro: cos'è e come riconoscerlo?

acaro polvere
acaro da materasso

Gli acari della polvere, denominati scientificamente Dermatophagoides Pteronyssus, sono piccoli esserini muniti di un corpo traslucido pari a 0,2 mm di lunghezza. Se il maschio possiede un ciclo di vita di circa 10-15 giorni, la femmina in riproduzione può raggiungere i 70 giorni, deponendo dalle 60 alle 100 uova.

Gli acari sono amanti dei luoghi umidi e privi di luminosità, si cibano degli scarti della pelle che spesso  si accumula su letti e materassi. Cibandosi, gli acari depositano su guanciali, materassi, cuscini e tappezzeria le loro feci, che contengono degli allergeni in grado di provocare infezioni, allergie e asma con conseguenze sulla salute delle persone.

Eliminare acari della polvere è possibile solo conoscendo a fondo questo minuscolo insetto che si annida negli spazi umidi e scuri e che riesce a proliferare rapidamente. Gli acari dei letti si riproducono tutto l’anno, anche se l’utilizzo dei riscaldamenti in inverno e le piogge in primavera sono più idonee alla loro proliferazione.

Vedi anche  Disinfestazione cimici dei letti Roma

Capita anche nella casa più pulita che l’accumulo di resti di cute, forfora, unghie e capelli nei letti faccia da abitazione agli acari della polvere: basti pensare che gli acari nel letto sono circa 100.000.

Gli acari possono annidarsi solo nei letti? Purtroppo no!

Gli acari riescono a proliferare su divano, moquette, tappeti e tappezzeria varia: infatti, anche in questi complemento d’arredo trovano la loro dimora accogliente per via dell’assenza di luce, per la temperatura di 20-25°C garantita dal calore umano e per l’abbondanza di cibo.

Puntura di acaro

Importante: è opportuno fare subito una piccola precisazione, la dicitura “puntura di acari”, viene spesso utilizzata in maniera impropria, perché gli acari solitamente, non pungono e non mordono, ma vivono semplicemente sulla superficie cutanea cibandosi di sebo e detriti cellulari. 

Quindi, tralasciando rarissime specie aggressive che si nutrono di sangue, nella maggioranza dei casi, è opportuno parlare di “lesioni provocate dagli acari”.

Come sono queste lesioni?

Si presentano come piccole bollicine rosse, che possono provocare intenso prurito e fastidio, ma ciò che maggiormente preoccupa è il fatto che possano provocare diverse patologie. 

Ad ogni modo, le caratteristiche e i sintomi delle punture possono variare in funzione della specie che ha provocato le lesioni, il pericolo maggiore è che alcune di loro possono essere vettore per microrganismi in grado di scatenare patologie infettive gravi.

Per questi motivi, sarà opportuno rivolgersi al proprio medico e contattare immediatamente una ditta in grado di debellare il problema in modo rapido e definitivo.

Acari della polvere: come combatterli

La lotta agli acari della polvere si svolge in primis ripulendo accuratamente la casa, evitando l’accumulo di polvere. Buone abitudini che tengono lontano gli acari consistono nell’arieggiare il più possibile il letto, aprendo le finestre e facendo entrare l’aria fresca nelle camere, in modo da disidratare gli acari con la luce.

Vedi anche  Disinfestazione Vespe Roma

Una pulizia approfondita e periodica dei divani, delle moquette e dei materassi con un elettrodomestico a vapore igienizza gli elementi soffici, sterilizzandoli alla perfezione.

Inoltre, è opportuno dotare i condizionatori d’aria di filtri ad alta efficacia nel catturare particolari organici di piccole dimensioni, utilizzare sistemi di ombreggiamento non in tessuto e mascherine filtranti antipolvere, quando si devono compiere spostamenti di vestiti e tessuti in genere. 

bonifica acari

Si tratta solo di piccoli accorgimenti per evitare il ritorno e la proliferazione di questi piccoli parassiti, ma per debellarli definitivamente si dovrà sempre effettuare una disinfestazione mirata e professionale. 

Un intervento professionale permetterà di individuare il tipo di infestante, così da utilizzare prodotti specifici, ecologici ed efficaci. Inoltre, sarà possibile rendersi conto dell’effettiva gravità dell’infestazione, scongiurando ogni tipo di rischio futuro. 

Acari come debellarli: bisogna rimuovere le lenzuola e cospargere il materasso con 3 cucchiai di bicarbonato, lasciandolo agire per almeno 2 ore. Il tutto andrà rimosso con l’aspirapolvere.

Anche l’olio essenziale della pianta del tè e l’essenza di eucalipto sono portentosi per la lotta contro gli acari della polvere. Basteranno poche gocce di entrambi da applicare con un panno umido sulle superfici da igienizzare, lasciando asciugare così da ottenere letti e sofà profumati e sterilizzati a dovere.