La legge è molto chiara: toner e cartucce per stampanti rappresentano rifiuti speciali e, come tali, possono inquinare pesantemente l’ambiente se non smaltiti in maniera corretta. Quando, dunque, si sostituisce un toner o una cartuccia occorre smaltirla nel modo giusto salvaguardando l’ambiente da materiali molto nocivi. Econsorzio si occupa dello smaltimento toner Roma nel rispetto dell’ambiente. Scopri tutti gli altri servizi di smaltimento rifiuti.

I nostri operatori si occupano con professionalità e competenza del trasporto delle discariche autorizzate per lo smaltimento toner stampanti nel pieno rispetto della legge sullo smaltimento toner esausti.

Smaltimento toner normativa: cosa dice la legge?

Smaltire correttamente i rifiuti speciali come cartucce e toner esausti è obbligatorio per legge. In particolare, il Decreto Legge 152/2006, ex Decreto Legge 22/1997 (Decreto Ronchi), obbliga ogni titolare di Partita Iva a provvedere allo smaltimento toner esausti in maniera corretta. E questo deve avvenire sia che il materiale da smaltire presenti un codice CER da rifiuto speciale non pericoloso sia che ne presenti uno che fa riferimento ad un rifiuto pericoloso.

La legge stabilisce inoltre che, se l’azienda che effettua il tutto ha più di 10 lavoratori dipendenti o se i prodotti interessati hanno codice CER 08.13.17, si deve anche procedere alla compilazione del cosiddetto MUD che va presentato poi alla CCIA entro il 30 aprile di ogni anno.

È importantissimo rispettare in tutto e per tutto la normativa  in merito allo smaltimento di toner e cartucce esauste dal momento che l’inosservanza di quanto previsto porta inevitabilmente a delle sanzioni amministrative pecuniarie molto salate, oltre che possibili conseguenze anche sul profilo penale.

Vedi anche  Riciclaggio alluminio Roma

Cartucce e toner esausti possono essere gettati in discarica?

Le discariche comunali non possono assolutamente ricevere toner e cartucce esauste, dal momento che questi materiali sono classificati come rifiuti speciali da stampa informatica esausti e, come tali, vanno smaltiti in maniera differente e non possono essere conferiti insieme ai rifiuti urbani.

Il costo dello smaltimento toner Roma dipende dalla quantità di materiale da portare in discarica.

Toner esausti codici CER

Nello smaltimento toner Roma, come accade in qualunque altra città italiana, è importante osservare con attenzione quelli che sono i codici CER toner. Si tratta, sostanzialmente, di appositi codici che vengono attribuiti ai rifiuti speciali.

La sigla CER, infatti, identifica il Catalogo Europeo Rifiuti. Toner esausti e stampanti possono avere, prevalentemente, 2 codici CER:

  •  08.03.17 per tutti i toner esausti contenenti al proprio interno sostanze ritenute pericolose.
  • 08.03.18 per tutti quei toner o cartucce esauste che non rientrano nella categoria sopra menzionata.

In entrambi i casi, comunque, è indispensabile uno smaltimento corretto che deve seguire quanto stabilito dalla legge dal primo passaggio all’ultimo.

 

Prenotare il ritiro di toner esausti

Non è difficile procedere con la prenotazione per lo smaltimento toner Roma avvalendosi dei servizi e della professionalità di Econsorzio. Contattaci gratuitamente e avrai tutte le informazioni necessarie.

Contattaci gratuitamente